LA SFIDA DEI 10 GIORNI

LA SFIDA DEI 10 GIORNI Questo esercizio si chiama SFIDA in quanto ognuno di noi tende a vivere i fatti della vita a seconda dei propri valori/princìpi, credenze, idee, suggestioni, esperienze ed emozioni del tutto

LA SFIDA DEI 10 GIORNI

scadenza early bird

Questo esercizio si chiama SFIDA in quanto ognuno di noi tende a vivere i fatti della vita a seconda dei propri valori/princìpi, credenze, idee, suggestioni, esperienze ed emozioni del tutto personali e che insieme formano, un pregiudizio e su tale pregiudizio agiamo. La maggior parte delle volte un fatto lo viviamo come problema e ci concentriamo sugli aspetti negativi, per vedere ciò che di positivo c’è in un problema dobbiamo fare uno sforzo di modifica delle nostre credenze, di ciò che noi abbiamo creduto di quel problema, di quella esperienza. Tutte le esperienza hanno qualcosa da insegnarci, anche quelle a cui diamo un’accezione negativa. La sfida è quella di porci le domande positive che modificano il nostro stato d’animo, la nostra percezione della giornata, degli impegni da affrontare.

Prima Regola

Durante dieci giorni consecutivi, rifiutate di lasciarvi andare a pensieri o a sentimenti improduttivi. Rifiutatevi di porvi domande, metafore o parole inibenti.

Seconda Regola

Quando vi sorprenderete a concentrarvi su cose negative, cosa che succederà inevitabilmente, servitevi di domande risolutive. Per esempio:

“cosa ha questo fatto, questa situazione di meraviglioso?”

Prendete per ipotesi che le cose diventeranno perfette, e questo modificherà il vostro stato d’animo, questo vi permetterà di affrontare il problema con uno stato d’animo positivo e attivo verso i cambiamenti che vorrete realizzare.

Durante dieci giorni consecutivi, condizionatevi al successo, tutte le mattine, ponendovi le domande  stimolanti del mattino. Ciò che conta e che voi vi facciate queste domande, perché vi porteranno ad adottare schemi positivi e dinamizzanti. La sera, ponetevi le domande stimolanti della sera o delle domande che vi metteranno in un eccellente stato d’animo, prima di addormentarvi.

Terza Regola

Per dieci giorni consecutivi concentratevi sulle soluzioni e non sulle seccature. Appena intravedete il minimo problema concentratevi sulla soluzione.

Quarta Regola

Se durante i dieci giorni vi lascerete andare a pensieri improduttivi, non siate troppo severi con voi stessi. Se vi capiterà di concentrarvi per troppo tempo su pensieri negativi, lasciate passare un giorno e poi ricominciate da capo per dieci giorni, qualunque sia il numero dei giorni a cui eravate arrivati. L’obbiettivo è: 10 GIORNI CONSECUTIVI SENZA PENSIERI NEGATIVI.

Domande Stimolanti del Mattino

Le esperienze che vivete dipendono dalle cose su cui vi concentrerete.

  1.  Cos’è che mi rende felice ora? O che potrebbe rendermi felice?
  2. Cos’è che mi entusiasma? O che mi entusiasmerebbe?
  3. Di che cosa sono fiero? O di che cosa potrei essere fiero?
  4. Di cosa sono riconoscente? O sarei riconoscente?
  5. In questo momento, cos’è che amo di più nella mia vita attuale?
  6. Quali impegni ho da rispettare in questo momento?
  7. Cos’è che amo in generale nella vita? Chi è che amo?

Domande della Sera

  1. Cos’è che ho donato oggi?
  2. Cosa ho appreso oggi?
  3. Come la giornata di oggi ha contribuito a migliorare la qualità della mia vita?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Traduci

Nessun evento imminente